IL CONDAV Area Medica Area Giuridica
Area Stampa
Case Report
Parliamo di...
Contatti 
Iscriviti        News                    

     
        CO
NDAV Associazione di Volontariato

                               COORDINAMENTO NAZIONALE DANNEGGIATI DA VACCINO



02 febbraio 2021



"Tutto ciò che è necessario per il trionfo del male
è che gli uomini buoni non facciano niente"
(Edmund Burke)

Dal 2001 la nostra associazione è presente su tutto il territorio nazionale. Il nostro scopo è di aiutare e supportare tutti coloro che hanno subito, o sospettano di aver subito, reazioni avverse alle vaccinazioni.

I nostri associati ricevono aiuto per:

  · richieste d’indennizzo ai sensi della L.210/92 (Indennizzo danneggiati da vaccino)

  · ricorsi contro esito negativo CMO (L.210/92)

  · richieste indennizzo L.229/05 (Equo indennizzo danneggiati da vaccinazione)

  · ricerca documentazione scientifica

Scarica il modulo per l'ISCRIZIONE


 


                                   
             Dona il 5 x 1000


                                       al CONDAV

                                
            CODICE FISCALE
 



                                91005520209

     Aiutaci a finanziare la ricerca su: prevenzione, cura

                 e riconoscimento del danno da vaccino



NEWS

MORIRE DI VACCINO? TUTTE LE INSIDIE SUL NESSO DI CAUSALITÀ
Un errore di valutazione in questa fase può portare facilmente a sottostimare l'impatto dei vaccini sulla mortalità. Il nesso di causalità è un procedimento estremamente difficile, sia per "dimostrarlo" che per "escluderlo", come si evince dalle linee-guida dell'OMS. Anche perchè per alcune patologie, come quelle cardiovascolari, diventa difficile escludere un nesso di causa di un vaccino che potrebbe avere un impatto su certe dinamiche. continua a leggere>>

https://lanuovabq.it/it/morire-di-vaccino-tutte-le-insidie-sul-nesso-di-causalita


VICE MINISTRO ALLA SALUTE SILERI - DOTT. AMICI SFIDA SUI VACCINI ANTICOVID SU LA7
Guerra al vaccino: parla Amici, il medico di base che ha sfidato Dileri su LA7. Scontro a Piazza Pulito tra il medico di Ardea e il viceministro della salute. Le accuse: "il vaccino non funziona". Leggi il seguito >>
https://www.affaritaliani.it/roma/guerra-al-vaccino-parla-amici-il-medico-di-base-che-ha-sfidato-sileri-su-la7-719653.html

CDC RIMUOVE DAL SUO SITO LA SEZIONE "I VACCINI NON PROVOCANO L'AUTISMO"
Il Center for Disease Control and Prevention ha rimosso un titolo dal suo sito web il quale affermava che i "vaccini non causano l'autismo" a seguito di una sfida legale che metteva in discussione tale affemazione. Il cambiamento è stato fatto silenziosamente lo scorso agosto, senza alcun annuncio, a seguito di una lunga battaglia legale con il gruppo Informed Conset Action Network (ICAN) iniziata nel 2017.  Leggi il seguito>>
 
https://neovitruvian.com/2021/01/25/il-cdc-rimuove-dal-suo-sito-la-sezione-i-vaccini-non-provocano-lautismo/


MUORE BRANDY VAUGHAN EX MERCH FONDATRICE DI "LERN THE RISK"
Brandy Vaughan, un tempo dipendente Merck, è uscita dall'azienda come whistleblower per denunciare le porcherie che vengono fatte in ambito vaccinale. Ha quindi fondato l'associazione antivax "Lern the Risk", molto attiva per mettere in guardia le persone sui rischi associati alle vaccinazioni che ha avuto una grandissima influenza sul pubblico. Leggi il seguito>> 

https://www.luogocomune.net


PERCHÈ NON SI PUÒ OBBLIGARE AL VACCINO
Nessuno può imporre un obbligo di un vaccino se non il Parlamento, ma la Costituzione è chiara, deve tutelare la salute della collettività e non deve incidere negativamente sullo stato di salute. Ma il vaccino anti covid ha dimostrato reazioni avverse anche gravi. E non è detto che tuteli anche la salute della collettività: l'Aifa ha detto che non è esclusa la trasmissibilità del virus. Leggi il seguito>>

https://www.lanuovabq.it/it/effetti-e-benefici-perche-non-si-puo-obbligare-al-vaccino

VIVIAMO ANCORA IN UNO STATO DI DIRITTO? ESISTONO ANCORA LA LIBERTÀ DI PENSIERO E DI ESPRESSIONE?
Commenta l’articolo 21 della Costituzione. «Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure. Si può procedere a sequestro soltanto per atto motivato dell’autorità giudiziaria nel caso di delitti, per i quali la legge sulla stampa espressamente lo autorizzi, o nel caso di violazione delle norme che la legge stessa prescriva per l’indicazione dei responsabili.
MA È VERAMENTE COSÌ? Proviamo a leggere questo articolo dell'ANSA. Della serie: "O la pensi come noi... o non pensi affatto..."
https://www.ansa.it/sito/notizie/tecnologia/internet_social/2020/12/11/covid-ue-piattaforme-collaborano-per-arginare-diluvio-fake_0e8c47e2-d17a-49ea-a025-989350a92bee.html


VACCINO ANTINFLUENZALE "SICILIA INFERMIERA VINCE RICORSO CONTRO VACCINAZIONE OBBLIGATORIA"
Lo fa sapere lo stesso sindacato degli infermieri, sottolineando che «è una vittoria di civiltà, che riconosce il principio di autodeterminazione del cittadino e del lavoratore, nonché il diritto al lavoro ex art 36 cost, avverso la paventata ipotesi della sospensione temporanea del lavoro di quanti non si volessero sottoporre al vaccino».
Leggi l’articolo >>
https://www.insanitas.it/messina-infermiera-vince-il-ricorso-contro-la-vaccinazione-antinfluenzale-obbligatoria/

FABIO MONDELLO MILITARE:  CASSAZIONE SENTENZA STORICA COLPA DEI VACCINI

Dopo anni di lotte finalmente giustizia è stata fatta per la famiglia di Fabio Mondello, il giovane militare di Gallipoli (LE) deceduto a soli 21 anni per leucemia mieloide acuta dopo la somministrazione di 11 vaccini. La sentenza del 25 novembre scorso ha riconosciuto "l'alta probabilità che il considerevole numero di vaccinazioni somministrato in brevissima sequenza temporale avesse causato o comunque favorito, la malattia acuta letale". L'avvocato che ha seguito la cuasa è Francesco Terrull. A Fabio Mondello (Francesco Finessi e Francesco Rinardelli), il 29 ottobre 2008, il Condav ha dedicato la  V° Giornata Nazionale in Ricordo delle Persone decedute o rese disabili da vaccino.
vedi articoli>>https://www.oltre.tv/militare-muore-cassazione-sentenza-storica-vaccini/


ROBERTO GAVA

leggi i suoi articoli >> http://www.robertogava.it/articoli iscriviti alla sua newsletter >> http://www.robertogava.it/newsletter

BASE CALCOLO LEGGE 229/05

Nella bozza della Legge di Bilancio è stato previsto un finanziamento volto all’eliminazione del contenzioso in materia di indennizzi dovuti alle persone danneggiate da vaccinazioni obbligatorie e talidomide.


QUANTI SONO I DANNEGGIATI DA VACCINO IN ITALIA UFFICIALMENTE RICONOSCIUTI ED INDENNIZZATI?

Al 31. 12. 2018, a livello nazionale, i danneggiati da vaccino indennizzati e riconosciuti erano 691.
Di questi 27 sono deceduti e il loro decesso è stato causalmente collegato al danno da vaccino già riconosciuto, subito in vita.

Dati forniti dal Ministro della salute Beatrice Lorenzin nell'interrogazione scritta n° 4-03638/2017.

RICHIESTA PER L'ACCESSO DEI FAMIGLIARI AI REPARTI E STRUTTURE COVID

Le Associazioni Oltre lo sguardo e Hermes hanno predisposto una lettera da inviare al Ministro della salute Speranza in cui si chiede che venga garantito ai familiari del disabile
(caregiver) di poter assistere il proprio congiunto H24, in caso di ricovero ospedaliero. A questa petizione hanno aderito tantissime realtà associative, fra le quali la nostra. Purtroppo, come troppo spesso ultimamente accade in Italia, a ciò è seguito solo un “silenzio assordante”. Speriamo che le cose cambino velocemente, anche perché i disabili sono soggetti estremamente fragili e bisognosi di assistenza continua e non possono essere lasciati privi delle loro abituali figure di riferimento.
Leggi la LETTERA al MINISTRO SPERANZA

 



COMUNICATO
Qualunque sia la vostra opinione personale, o le vostre decisioni in merito alla pratica medica della VACCINAZIONE, siete comunque responsabili della scelta che operate, pertanto avete il diritto-dovere di INFORMARVI. Qualsiasi informazione contenuta in questo sito non costituisce consulenza medica o legale. Vuole solo essere uno spunto per un ulteriore ricerca da parte vostra. Consigliamo di valutare le informazioni proposte con il vostro pediatra di fiducia.

Perciò, non prendete nessuna decisione basandovi esclusivamente, sul contenuto di questo sito, ma informatevi e, soprattutto,non lasciate ad altri una scelta che è soltanto vostra!

E' permessa la riproduzione e la diffusione di queste informazioni, a condizione di conservare l'intestazione "CONDAV Coordinamento Nazionale Danneggiati da Vaccino" e i riferimenti bibliografici citati.
Diffidiamo chiunque ad utilizzare questo materiale per profitti personali di ogni genere. CONDAV non è responsabile per qualsiasi iniziativa intrapresa utilizzando senza autorizzazione: materiale, logo e nome dell'associazione. Il CONDAV si riserva di tutelarsi qualora ciò dovesse accadere.

ARTICOLI e PUBBLICAZIONI

PROF. DOTT. PAOLO BELLAVITE- APRILE 2020

E’ stata pubblicata dalla rivista scientifica “F1000 Research” la rassegna del prof. Paolo Bellavite (Università di Verona, dal titolo “Causality assessment of adverse events following immunization: the problem of multifactorial pathology.” - Valutazione della causalità di eventi avversi a seguito di immunizzazione: il problema della patologia multifattoriale. L’articolo integrale si trova a questo
link: https://f1000research.com/articles/9-170/v2 Leggi o scarica il riassunto della >>traduzione in italiano





VOLERSI VACCINARE IN SICUREZZA SIGNIFICA
 ESSERE NO VAX?

Ultimamente chiedere delucidazioni, o anche avere un semplice dubbio sembra essere un crimine. Un crimine così grave da portare ad essere additati, screditati, esposti alla gogna mediatica, accusati di essere NO VAX... Già… proprio così, impossibile fare domande, avere bisogno di chiarimenti, desiderio di informazioni. NON SI PUÒ, o incorri nelle ire di quelli che, beati loro, sono nati pieni di certezze e senza dubbi, mai, nemmeno uno, una fortuna che moltissimi di noi non hanno.


Nadia Gatti




LIBERTA' DI SCELTA PERCHE'
  

in Italia non esiste nessuna emergenza sanitaria che giustifichi la reintroduzione, dopo 18 anni, dell'obbligo vaccinale!

Eppure, qualcuno ha deciso di imporre 10 vaccini obbligatori e, chi non si adeguerà (età 0 a 6 anni), non potrà frequentare nè asili nè scuole materne... mentre per tutelare il diritto allo studio, anche i non vaccinati potranno frequentare, che però saranno sanzionati con multe dai 100 ai 500 euro...

Il dato nazionale riporta 640 casi di effetti collaterali gravi, gravissimi o mortali, già riconosciuti, ed è solo una stima per difetto. Infatti, all’elenco mancano i danni riconosciuti, ma non rientrati nei database ministeriali, perché richiesti in modo “intempestivo” (ma può una domanda essere considerata tardiva quando il danno causato è sempre irreversibile?) e i danneggiati che stanno attualmente percorrendo il difficile iter del riconosci

Nonostante questo, nella Legge Lorenzin, non abbiamo visto nessun accenno ad eventuali effetti collaterali, al loro riconoscimento e, di conseguenza, alla loro cura. “Con quali criteri verrà valutata la possibilità di omettere o differire la vaccinazione? Quali saranno le condizioni cliniche documentate? Chi garantirà la reale segnalazione dei presunti aventi avversi? E, in caso di reazioni avverse, chi si impegnerà a seguire i danneggiati e le loro famiglie?”

Tutto questo evidenzia in modo chiaro la palese incostituzionalità della Legge Lorenzin. L’art. 32 della Costituzione al secondo comma cita “nessuno può essere obbligato ad un determinato trattamento sanitario se non per disposizioni di legge; ma la legge non può, in nessun caso, violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana.

Per questo, sarebbe opportuno valutare attentamente se, e in quale misura il diritto alla salute possa prevalere su altri diritti costituzionalmente garantiti, quali quello all’istruzione e dell’integrazione scolastica e, di conseguenza trovare le soluzioni più adeguate e di più ampia tutela.


Chi pretende di usare metodi coercitivi per imporre il proprio pensiero, non tiene conto di questa platea di danneggiati e di deceduti. A quale nobile principio di prevenzione quindi, potrà mai ispirarsi? L'evidente conseguenza è un tentativo di sottacere la realtà dei fatti, da cui insorgono i dubbi delle famiglie riguardo la prassi vaccinale.

Ma, soprattutto, come possiamo fidarci di “uomini di scienza” che mentono spudoratamente affermando che: “Mai in Italia si è verificata nella storia moderna della medicina alcuna morte in conseguenza di una vaccinazione”, “il database di milioni di vaccinati di cui sono le posso dire con assoluta certezza che i vaccini non hanno mai causato alcuna malattia grave né morte in alcun soggetto italiano”. E noi chi siamo, se non la prova materiale che queste affermazioni sono FALSE!

Perciò, proprio perché le vaccinazioni sono un trattamento sanitario importante che, andrebbe usato con accortezza e buonsenso e mai imposto, insieme con una sola voce gridiamo LIBERTA’ DI SCELTA!

Legge Lorenzin n.119 del 31 luglio 2017 >>


DDL n. 770 d’iniziativa dei senatori PATUANELLI, ROMEO, SILERI, CASTELLONE e FREGOLENT >>


Se volete informazioni sulla prevenzione del danno da vaccino



Scarica il pieghevole





RENDICONTO CONTRIBUTI PUBBLICI  


                 

    per effettuare donazioni                                                                                            
                                                                                                                                       
                                                                                                                                                   Le donazioni possono essere effettuate tramite


                          - bonifico bancario presso la "Cassa Rurale di Rivarolo MN
 
                                                            Filiale di Sabbioneta MN" Iban IT 66 P 08770 57910 000000400038


                        
-  bollettino postale intestato a "CONDAV"

                                                                 conto corrente postale n. 29577277

                                                                                   
Come effettuare la detrazione d’imposta Leggi>>


Si ringrazia per la collaborazione Microservice srl




  Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta in alcun modo
e in nessuna forma senza espressa autorizzazione scritta del
CONDAV - © Copyright 2001 - 2021

Tutti i diritti riservati

Informativa sulla privacy